Il PD sente una responsabilità che all’On. Di Pietro sfugge
Nota dell’on. Gero Grassi - Parlamentare del Partito Democratico
 
Compito della maggioranza di Governo è amministrare, compito della minoranza è fare opposizione ed evidenziare le scelte sbagliate della maggioranza, sollecitando soluzioni adeguate.
Fare opposizione sempre e comunque è assolutamente riduttivo. Fare opposizione con gesti e parole eclatanti, per far scattare l’applauso ed allargare il consenso elettorale, non porta benefici al Paese.
Quando l’On. Antonio Di Pietro sminuisce l’azione di opposizione del PD, alludendo a scarso impegno politico, finalizzato a chiudere quanto prima la discussione in Aula, per tornare a casa a vedere la partita dell’Italia, non fa bene a se stesso, al suo partito, al Paese.
Avere una risonanza mediatica a tutti i costi, facendo ricorso a “mezzucci” , non è fare opposizione in maniera seria e costruttiva.
Il Partito Democratico svolge con grande responsabilità il suo ruolo di opposizione. Propone quotidianamente azioni politiche atte ad arginare le difficoltà generate dalla manovra economica del Governo di Centrodestra.
L’Italia dei Valori ha il dovere di cercare il dialogo con le altre forze politiche che fanno opposizione al Governo di Centrodestra, trovando punti di intersezione per un agire comune. Non può immaginare che il PD debba lasciarsi trascinare in una opposizione sterile e infruttuosa.
Il Partito Democratico è un osservatore attento, ascolta i cittadini. Tenta, per quanto possibile, di trovare risoluzioni ai problemi che attanagliano il Paese.
Nel futuro vuole tornare ad essere maggioranza di Governo, insieme alle altre forze di opposizione che hanno vedute politiche ben lontane dal centrodestra, per questo non accetta lezioni di stile e di politica da chi forse, immagina, di fare a lungo opposizione nella sua vita.