'La veritÓ Ŕ sempre illuminante e ci aiuta ad essere coraggiosi' - Gero Grassi

Gero Grassi è nato a Terlizzi (Bari) il 20 aprile 1958. Dirigente Ufficio Legislativo della Regione Puglia. Si forma nell'Azione Cattolica e nelle Acli. Aderisce alla DC, al PPI, alla Margherita e al PD seguendo un percorso politico in linea con il suo pensiero. Sindaco DC dí Terlizzi, Segretario provinciale Bari PPI e Margherita, poi Segretario Regionale Margherita Puglia. Eletto Deputato nel 2006, è alla sua terza legislatura. Impegnato nel campo della Sanità e nella Commissione Affari Sociali della Camera. Ricopre l'incarico di Vicepresidente del Gruppo PD della Camera. Promotore della legge istitutiva della Commissione d'inchiesta sulla strage dí via Fani e sull'omicidio di Aldo Moro. Nell'ottobre 1963, quando ha poco più di cinque anni, Aldo Moro lo prende in braccio durante un comizio, cui assistono migliaia di cittadini di Terlizzi.

Ama definirsi l'ultimo moroteo 'in servizio'. Fermamente convinto che la verità sul caso Moro non è ancora emersa, ritiene sempre valida l'espressione di Carlo Bo, Rettore dell'Università dí Urbino, che parla, nel 1979, di 'Delitto di abbandono'. Gira l'Italia per parlare di Aldo Moro e scoprire la verità sul rapimento e l'omicidio, al fine di dare giustizia ad un Uomo e consegnare ai cittadini un'Italia più civile, più democratica, più libera, più sicura. Ha già tenuto dal 2014 ad oggi 300 manifestazioni sul tema: 'Chi e perché ha ucciso Aldo Moro', altre sono programmate.

Scarica la versione integrale del libro