'Da Terlizzi a Ventotene - Isola di confino' - Renato Brucoli e Gero Grassi PDF Stampa
Scritto da Gero Grassi   

Il 21 ottobre, a Terlizzi, il Presidente della Regione Puglia Nichy Vendola presenta un libro sull’antifascismo dell'on. Gero Grassi e Renato Brucoli.

Da Terlizzi a Ventotene, isola di confino è il titolo del libro scritto da Gero Grassi e Renato Brucoli. Il Libro, edito dalla Ed Insieme, sarà presentato, alle ore 18,30 di venerdi 21 ottobre, nel Salone della Pinacoteca De Napoli in Corso Dante.
Alla presentazione interverranno: Nichi Vendola Presidente della Regione Puglia, Gero Grassi Deputato - Vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Renato Brucoli autore - editore. Saranno presenti inoltre i familiari degli antifascisti confinati.

In quest’opera di ricostruzione storica le parole centrali sono due: confino e Ventotene.
Il confino di polizia è il più efficace fra i mezzi adottati dalla macchina della repressione fascista per combattere il dissenso politico a livello preventivo; è la punta d’iceberg della negazione della libertà personale a livello di manifestazione del pensiero.
Ecco che fra il 1929 e il 1943, complice una legislazione liberticida, sono più di 12.000 i confinati politici in Italia, 838 in Puglia, 19 fra i cittadini di Terlizzi. A costoro – talvolta per motivi anche futili – vengono complessivamente comminati più di 2.800 anni di segregazione confinaria, di cui 1.612 effettivamente scontati: un tempo enorme, capace di travolgere la vita personale e sociale dei coatti, di compromettere la loro salute fisica e psichica, di dissestare le famiglie da cui i “sovversivi” provengono, di devastare molte esistenze loro collegate, di suscitare un abbondante fiume di dolore che ancora scorre sotterraneo e di tanto in tanto riemerge lungo l’itinerario carsico della sensibilità personale manifestata dai rari superstiti di quelle vicende e dai loro parenti.
Ventotene, isola pontina battuta dalle onde, «quasi uno scoglio fra le spire di urlavento», brulla e priva di sorgenti d’acqua: rappresenta lo scenario in cui «queste vite arroventate e dolenti, attraversate dai dilemmi e dalle asprezze della grande storia, spese senza risparmio nella ricerca di una luce di giustizia», vivono il loro travaglio umano e politico, lo stesso «che ci ha sospinti sulla soglia della libertà». (Nichi Vendola)
Ventotene: la più grande e inospitale colonia confinaria d’Italia, luogo simbolo della deportazione politica con i suoi più di ottocento segregati, ma anche laboratorio di idee, di tensione civile e morale, di rigenerazione e di riscatto.
Nel «popolo di Ventotene» gli autori rinvengono il profilo dei cinque terlizzesi di cui approfondiscono la biografia: Gaetano Vallarelli, Giovanni Gesmundo, Antonio Leovino, Michele Dello Russo e Michele De Palo. La personalità e il ruolo di questi «antifascisti per la libertà» viene ricostruita con l’ausilio della documentazione inedita custodita nei Casellari politici provinciale e centrale, fonti soltanto di recente messe a disposizione degli studiosi e finalmente consultabili presso l’Archivio di Stato di Bari e l’Archivio Centrale dello Stato in Roma.
Da queste carte, ma più ancora dall’intensa testimonianza dei familiari interpellati, emerge la statura di figure di primo piano nell’organizzazione dell’antifascismo in terra di Bari, come Michele Dello Russo (nel dopoguerra primo sindaco di Terlizzi per designazione del C.L.N.) e di Gaetano Vallarelli (fondatore del partito comunista clandestino locale): entrambi in rapporto di stima e di collaborazione con personaggi ancora più noti, come Giuseppe Di Vittorio e Gaetano Salvemini; ma anche storie d’intensità umana e di fervore politico come quelle di Giovanni Gesmundo (ideologo, al pari del fratello Gioacchino martire alle Ardeatine), di Antonio Leovino e di Michele De Palo. Nella loro sofferta lungimiranza, che spesso fa i conti con la privazione e la miseria, questi uomini inseguono, seppure fra qualche contraddizione, chiari esiti di civiltà. La lezione affidataci è che la giustizia sociale e la libertà sono beni tanto preziosi nel conseguimento quanto necessari e difficili da tutelare. Beni «a caro prezzo», perché richiedono dispendio di tenacia, di sacrificio e di coraggio. Ieri come oggi.
Il libro
Da Terlizzi a Ventotene, isola di confino. Gaetano Vallarelli, Giovanni Gesmundo, Antonio Leovino, Michele Dello Russo, Michele De Palo, antifascisti per la libertà , di Gero Grassi e Renato Brucoli, pp. 264, Ed Insieme – Archivio di Stato di Bari, Storia locale/10, Terlizzi 2011

Scarica la versione integrale del libro

 

Presentazione del libro

"Aldo Moro: La verità negata"
III Edizione
di Gero Grassi

Leggi tutto

Brochure "Aldo Moro: per ricordare"

Leggi tutto


"Moro vive" a cura di Gero Grassi - Consiglio Regionale della Puglia
Leggi tutto

"Aldo Moro e la Puglia – Atti del Convegno 24 settembre 2016"

di Gero Grassi

Leggi tutto

Presentazione dello studio

Aldo Moro:
Il Partito Demo-
cratico vuole la
verità

Quarta edizione
Aprile 2017

Leggi tutto

Rapimento ed omicidio di Aldo Moro

01 Atti
Atti ufficiali dell'omicidio dei cinque uomini della scorta e del rapimento ed omicidio di Moro

02 Rassegna Stampa
In ordine decrescente, tutti i giornali dal 16 Marzo 1978 ad oggi ed alcuni precedenti

03 Documentazione
Atti diversi, lettere, documenti, lettere dei brigatisti

04 Galleria fotografica
Foto dell'on. Aldo Moro e dintorni

05 Contributi audio e video
Interventi dell'on. Aldo Moro e su Aldo Moro

06 Bibliografia
Libri di Aldo Moro e su Aldo Moro

07 Biografia di Aldo Moro
Dalla nascita alla morte

08 Manifestazioni dell’on. Gero Grassi
Tutti gli eventi su Aldo Moro dal gennaio 2014 ad oggi

09 Galleria fotografica
Foto dell'on. Gero Grassi
manifestazioni su Aldo Moro

10 Contributi audio e video
Interventi dell'on. Gero Grassi su Aldo Moro

11 Pubblicazioni
Alcuni libri su Aldo Moro curati da Gero Grassi

12 The Moro Files Gero Grassi
5 puntate televisive con la storia di Aldo Moro
Byoblu.com

13 Mostra "Moro Vive"
Bari: Fiera del Levante. 10.09.2018

14 Mostra "Moro Costituente"
Viterbo: 11.09.2018

15 Mostra "Moro per ricordare"
Bari: Consiglio Regionale Puglia 11 marzo 2019

mod_vvisit_counterCi hanno visitato in:4816067