Comunicati Stampa


IL GIORNO - Commosso appello di Paolo VI - 23 aprile 1978 PDF Stampa
domenica, 26 marzo 2017


 
Roma: 23 marzo 2017 - FOSSE ARDEATINE PDF Stampa
venerdì, 24 marzo 2017

 
Terlizzi: 27 marzo 2017 - L'on. Gero Grassi in visita all'Ospedale Michele Sarcone PDF Stampa
giovedì, 23 marzo 2017

 

Lunedì 27, alle ore 12, l'onorevole Gero Grassi, insieme con il Direttore Generale della Asl Bari dr. Vito Montanaro, visiterà l'Ospedale 'Sarcone' di Terlizzi per una valutazione sull'utilizzo del nosocomio terlizzese come ospedale di zona.

 
IL CORRIERE DELLA SERA - Istat: in 970 mila famiglie lavora solo la donna PDF Stampa
martedì, 21 marzo 2017

 Sono 970 mila le famiglie, con e senza figli, dove la donna risulta occupata a tempo pieno o part time, mentre l’uomo è in cerca di occupazione o inattivo (pensionato o comunque fuori dal mercato del lavoro). È quanto emerge dalle tabelle dell’Istat aggiornate al 2016. Il dato riguarda i coniugi o i conviventi tra i 25 e i 64 anni.

Per leggere l'articolo clicca sul link
www.corriere.it/cronache/17_marzo_21/istat-970-mila-famiglie-lavora-solo-donna-200mila-c-solo-mamma-ed-disoccupata-d9017c76-0e2c-11e7-bc58-c287e833415a.shtml

 
Bari 27 marzo 2017 - MICHELE EMILIANO: L'ITALIA E' IL NOSTRO PARTITO PDF Stampa
martedì, 21 marzo 2017

 
Moro: 17 marzo 2017 - ADRANO PDF Stampa
martedì, 21 marzo 2017

 

 
PER LA SICUREZZA DELLE CITTA’ PDF Stampa
sabato, 18 marzo 2017

 La legge che converte il decreto-legge n. 14 del 20 febbraio 2017 presentato dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e dal Ministro dell’interno Marco Minniti, ha il fondamentale obiettivo di garantire maggiore sicurezza nelle città italiane. A questo scopo contiene una serie di concrete disposizioni urgenti e prima ancora provvede a ridefinire, ampliandolo, il concetto stesso di sicurezza, partendo dalla considerazione che i nostri centri urbani presentano oggi condizioni di estrema complessità. Una complessità tipica di una società che è sempre più multietnica e che porta a dover considerare non solo la sfera della sicurezza “primaria” – quella, fondamentale, che riguarda la prevenzione e la repressione dei reati – ma anche tutto ciò che ha a che fare con i fattori che determinano il grado di coesione sociale e di vivibilità nei territori delle aree urbane e di conurbazione. È qui che emergono, in modo sempre più forte e diffuso, una condizione di disagio e una percezione di insicurezza alle quali è indispensabile che le istituzioni diano risposta, anche quando a farle nascere sono comportamenti e situazioni ambientali di natura non necessariamente o evidentemente criminale. Si può e si deve parlare, quindi, di sicurezza urbana, intendendo con tale concetto il bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città, da perseguire anche attraverso una serie di interventi che vanno dalla riqualificazione – anche sociale, culturale e urbanistica – delle aree o dei siti degradati all’eliminazione dei fattori di esclusione sociale, dalla prevenzione della criminalità alla promozione del rispetto della legalità e all’affermazione di più elevati livelli di coesione sociale e di convivenza civile. A questi interventi hanno il compito di concorrere, nel rispetto delle rispettive competenze e funzioni, lo Stato e gli Enti territoriali, con un coordinamento e un sistema di “governance” trasversale che questa legge punta a realizzare e che delinea un nuovo modello di sicurezza integrata. Oltre a tutto ciò la legge, che ha avuto come relatori Emanuele Fiano e Alessia Morani del Pd ed ha ampiamente modificato il testo iniziale del decreto, interviene sull’apparato sanzionatorio amministrativo per prevenire una serie di fenomeni che incidono negativamente sulla sicurezza e sul decoro delle città, garantendo ad esempio la libera accessibilità degli spazi pubblici o ancora prevedendo la possibilità di imporre il divieto di frequentazione di determinati esercizi pubblici e aree urbane a soggetti condannati per reati di particolare allarme sociale.       
Per leggere il testo clicca qui 

 
 
 
Grazie a Presidi, Professori e studenti per la verità sul caso Moro PDF Stampa
venerdì, 17 marzo 2017

Ieri, 16 marzo 1978, intervenendo alla Camera, per la commemorazione del 39esimo anniversario del rapimento di Aldo Moro e dell'eccidio della sua scorta (i carabinieri Oreste Leonardi e Domenico Ricci; i poliziotti Raffaele Iozzino, Giulio Rivera, Francesco Zizzi), dopo aver ricordato la pagina più oscura della storia della Repubblica, ho sottolineato le due grandi novità della perdurante azione del Gruppo Pd, tesa alla ricerca della verità sul caso Moro. Ho citato l'avvenuta approvazione, all'unanimità, della Relazione Moro,da parte della Camera dei Deputati ed il fatto che il 16 marzo 2017, in molte scuole italiane, alle 9,02, dopo il suono della campanella, è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime. Infine i docenti hanno spiegato ai ragazzi il tragico avvenimento dell'omicidio di Aldo Moro e della sua scorta. Un sincero e pubblico grazie a Presidi, Docenti e Studenti sensibili alla verità.

 
16 Marzo 1978 - 16 Marzo 2017. Giorno del rapimento di Aldo Moro e dell'uccisione della sua scorta PDF Stampa
giovedì, 16 marzo 2017

“La vera libertà si vive faticosamente tra continue insidie.” (Aldo Moro)

 
LA REPUBBLICA - ISTAT: Export, Sud batte Nord nel 2016. Boom della Basilicata grazie a Fca PDF Stampa
mercoledì, 15 marzo 2017


I buoni risultati del nostro export nel 2016 - cresciuto a livello nazionale dell'1,2% - si devono soprattutto alle regioni del Sud. È quanto emerge dai dati diffusi oggi dall'Istat che mostrano un incremento maggiore per le regioni delle aree meridionali (+8,5%), seguito da quelle dell'area centrale (+2,1%) e nord-orientale (+1,8%), mentre si registra l'ampio calo dell' area insulare (-15,0%).
Il singolo dato regionale aiuta a spiegare in parte questo exploit. A registrare infatti il maggiore aumento è la Basilicata, con un balzo del 53,5%, dove ha sede lo stabilimento Fca di Melfi che quest'anno ha sfornato la Jeep Renegade e la Fiat 500X. Già nei primi nove mesi dell'anno, la spinta delle auto aveva contribuito in modo decisivo a trainare le esportazioni nel Mezzogiorno.

Per leggere l'articolo clicca sul link
www.repubblica.it/economia/2017/03/13/news/istat_sud_batte_nord_sulle_esportazioni-160435891/

 
<< Inizio < Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 2007

Articoli correlati

Presentazione del libro

"Aldo Moro e la Puglia – Atti del Convegno 24 settembre 2016"

di Gero Grassi

Leggi tutto

"La verità è sempre illuminante e ci aiuta ad essere coraggiosi"

di Gero Grassi

Leggi tutto

Presentazione dello studio

Aldo Moro:
Il Partito Demo-
cratico vuole la
verità

Terza edizione
Ottobre 2015

Leggi tutto

Rapimento ed omicidio di Aldo Moro

01 Atti
Atti ufficiali dell'omicidio dei cinque uomini della scorta e del rapimento ed omicidio di Moro

02 Rassegna Stampa
In ordine crescente, tutti i giornali dal 16 Marzo 1978 ad oggi ed alcuni precedenti

03 Documentazione
Atti diversi, lettere, documenti, lettere dei brigatisti

04 Galleria fotografica
Foto dell' on. Aldo Moro, della sen. Maria Fida Moro

05 Contributi audio e video
Interventi dell'on. Aldo Moro, della sen. Maria Fida Moro, di Luca Moro e servizi televisivi

06 Bibliografia
Libri di Aldo Moro e su Aldo Moro

07 Manifestazioni dell'On. Gero Grassi "Chi e perchè ha ucciso Aldo Moro"
Tutti gli eventi dal gennaio 2014 ad oggi

08 Galleria fotografica
Foto dell'on. Gero Grassi: manifestazioni "Chi e perchè ha ucciso Aldo Moro"

09 Contributi audio e video
Interventi dell'on. Gero Grassi

10 Pubblicazioni
Alcuni libri su Aldo Moro curati da Gero Grassi

mod_vvisit_counterCi hanno visitato in:1169310